…difficile spiegare ma questa è la parola d’ordine del giorno.

Ci pensavo già da ieri, poi un paio di incontri di oggi me lo hanno confermato.
E… davvero sarebbe ridicolo e riduttivo spiegare, ma penso che questa parola andrebbe scritta in grande sui muri: SINCRONICITA‘.

E pensando alle scritte sui muri, ricordo una vecchia foto scattata a Barcellona ormai varie vite fa… ma che conservo gelosamente perchè racchiude tanti sentimenti e sensazioni che, passa il tempo e cambia la vita, ma restano sempre dentro le mie ossa.
E mi fanno essere quello che sono oggi, grazie a quello che son stata ieri e nell’attesa di quello che diventerò domani.

Così qualcuno mi racconta di come sente di aver sbagliato strada mentre percorre la stessa di ogni giorno, per poi rendersi conto che non esiste il giusto o lo sbagliato, che tutto è uno e che io è tutti.
Mentre qualcun altro mi racconta di come si inventa atti psicomagici per superare la paura e “vincere il senso di colpa che attanaglia sempre un genitore” – dice – e io ricordo di come, oltre 15 anni fa, non chiedeva ai compagni di scuola di firmare la classica foto di classe ma di scrivere la loro scelta:
“con la testa o con il cuore?”

Oggi è davvero una bella giornata! E so che Silvia creerà una splendida collezione moda per bambini che pubblicheremo presto su queste pagine!

Poi a parte filosofeggiare, continuo anche a preparare la partenza, eh! 🙂

Annunci